back

Ida Carani

  VORREI ...  

Vorrei essere aria per accarezzare le foglie degli alberi
i campi d’erba
le distese di grano e papaveri

Vorrei essere aria per accarezzare i fiori e spargerne il profumo
Vorrei essere aria per far volare lontano i semi delle piante
… aiutare le ali di uccelli ed insetti a volare

Vorrei spingere le nuvole e trasportare lontano i temporali
Vorrei increspare le acque degli oceani e gonfiare le vele
Vorrei spingere in alto gli aquiloni
… passare in mezzo ai panni stesi
… sussurrare tra i vicoli delle città
… sbattere le persiane e le porte

Vorrei raccogliere la musica delle cose
le voci delle persone
i suoni dei ricordi

Vorrei essere aria per raccogliere i pensieri della gente
… asciugare le lacrime sui volti
… arruffare i capelli e le idee

Vorrei essere lieve come un respiro
Vorrei essere aria per passare sopra le cose e le persone
Vorrei che nessuno mi vedesse
Vorrei essere impalpabile come l’aria e volare …
Volare … 

Vorrei ascoltare la musica dei colori
Vorrei leggere sulla tela i versi di una poesia
Invece solo macchie confuse: i miei pensieri sparsi

Mi sento in balia della burrasca della vita
e come un naufrago mi aggrappo ai colori di una tela

Vorrei …
Vorrei …

Mi accorgo di dire sempre più spesso vorrei e non più voglio
Non più certezze, volontà, ma solo sogni, desideri irrealizzabili
Vorrei vivere, ma non posso
Vorrei morire, ma non posso
Non posso urlare
Non posso piangere
Non posso rivederti
Non posso….
Vorrei… , ma non posso

Desidero tutto senza nulla volere veramente:
mi sento come sospesa, in attesa di qualcuno che mi dica: -Perché…!–
mi basterebbe anche un semplice: - Forse… -
vorrei credere invece spero
vorrei vivere invece sopravvivo
sempre vorrei… invece non voglio più

Mi sento come un fiore reciso
quelli che porto sulla tua tomba
vivo ancora, ma ormai mi hanno tagliato…
lentamente appassisco

Vorrei riposare questi miei pensieri stanchi
vorrei addormentarmi
per poterti almeno sognare
e non svegliarmi ogni mattina nello stesso identico incubo: la vita
E’ veramente questa vita?

Vorrei perdermi, fuggire da me stessa
Vorrei lasciare le mie profonde radici e protendermi verso l’alto
I miei rami vorrebbero perdersi nell’infinito del cielo
Vorrei che ancora una volta tu mi parlassi
Vorrei come te non soffrire più
Vorrei non essere

 

Tutti i diritti riservati - All rights reserved (2007)
a cura di: Ida Carani - web designer