home





L'arte per l'arte

back
L'arte per l'arte e una lotteria per pagare il restauro dei libri di Santa Chiara

Tratto da VOCE 8 febbraio 2007 n.6 pg.8
Si intitolerà "L'arte per l'arte" la mostra collettiva di pittura che, in abbinamento con una lotteria, servirà a sostenere almeno in parte le spese per il restauro e la catalogazione dei libri e dei documenti d'archivio appartenenti al monastero di Santa Chiara di Carpi. La rassegna, che si avvarrà della presentazione del critico Franco Bulfarini, è in calendario per il periodo dal 24 marzo al 9 aprile 2007 e si terrà in Sala Duomo. Promossa dai circoli artistici culturali "Bottega di Pittura" di Carpi e "La Bottega degli Artisti" di Ravarino in collaborazione con il Monastero e con il patrocinio di Provincia di Modena, Comune di Carpi e Comune di Ravarino, l'iniziativa si deve a un pugno di artisti locali e non solo.
In questi giorni essi sono impegnati a convincere i colleghi pittori a mettere a dispozione una loro opera, per quella che si annuncia come una originale lotteria. Ogni acquirente di biglietto, infatti, avrà la possibilità di scegliere e di portarsi a casa uno dei quadri esposti, secondo la priorità che verrà dettata dall'ordine di estrazione dei numeri. Gli artisti intezionati a partecipare alla rassegna dovranno consegnare l'opera entro il 16 marzo prossimo: "E data la limitata capienza della sala Duomo - spiega Mauro Filippini, promotore carpigiano della mostra - chi consegnerà prima l'opera avrà la certezza di essere esposto e ben visibile". La disponibilità degli artisti sevirà a salvaguardare, con l'incasso dei biglietti, un prezioso patrimonio bibliografico e documentario che risale al XVI secolo e che racchiude molte, preziose testimonianze della storia cittadina.

Una ricchezza di tutti

Tratto da NOTIZIE 17 febbraio 2007 n.6/948 Anno 22 pg.3
Mauro Filippini sta organizzando una lotteria e una mostra i cui proventi sono destinati al restauro e alla catalogazione dei libri antichi e dell'Archivio Storico del monastero di Santa Chiara.
Regalare qualcosa di sè per un progetto meritorio, ecco quanto sta facendo Mauro Filippini responsabile del gruppo Bottega di Pittura."E' la nostra sede - spiega - lì dipingiamo e lo faccio anch'io, è la mia grande passione. Proprio perchè sono un pittore, anche se dilettante, e ho tanti amici e conoscenti pittori, so che ciascuno merita un attimo di gloria e io, con questa iniziativa, cerco di offrirglielo anche se il vero obiettivo è un altro, ben più valido".
Filippini, insieme a Brunella Gherardi, responsabile della sezione Unicef di Carpi, sta organizzando una mostra collettiva di pittura con la partecipazione di artisti carpigiani e non solo.(...)Filippini non è nuovo a iniziative simili infatti in precedenza ha organizzato per un'assogiazione onlus impegnata con i bambini dell'India e ha ottenuto buoni risultati.(...) Comunque - prosegue - è stato interessantissimo anche solo poter sfogliare questi volumi.(...) Per me è stata un'esperienza commovente, mi sono reso conto della bellezza di questi volumi e di quello che nascondono.

L'arte a sostegno della biblioteca di Santa Chiara

Tratto da VOCE 8 marzo 2007 n.10 pg.25
Sono già più di trenta gli artisti che hanno aderito al progetto "Larte per l'arte, la mostra collettiva di pittura che, in abbinamento a una lotteria, servirà a sostenere le spese per il restauro e la catalogazione dei libri e dei documenti d'archivio appartenenti al monastero di Santa Chiara di Carpi. Un patrimonio da salvaguardare che risale al XVI secolo e che racchiude preziose testimonianze della storia cittadina.
(...) "Sono soddisfatto per l'adesione di numerosi artisti locali, tra i quali anche alcuni carpigiani noti come Romano Pelloni, Alberto Rustichelli, Gianpaolo Sabbadini e Rosella Tagliavini - spiega Mauro Filippini, responsabile del gruppo "Bottega di Pittura" e organizzatore della mostra-.Abbiamo già venduto circa la metà dei mille biglietti disponibili e ricordiamo agli artisti intenzionati a partecipare che c'è tempo fino al 16 marzo per consegnare le opere. (...)

Per il restauro e la catalogazione dei libri antichi dell'Archivio Storico appartenenti al Monastero di Santa Chiara gli artisti carpigiani organizzano una mostra del tutto speciale

Tratto da TEMPO 9 marzo 2007 n.10 pg.18
Mostra collettiva di pittura con la partecipazione di artisti carpigiani e non solo. L'esposizione, che si terrà presso la Sala Duomo di Piazza Martiri di fianco al Duomo(...) avrà come scopo quello di concorrere al sostentamento, con il ricavato di una lotteria, delle spese per il restauro e la catalogazione dei libri antichi dell'Archivio Storico appartenenti al Monastero di Santa Chiara in Carpi. I preziosi libri e i documenti della Biblioteca e dell'Archivio Storico risalgono al 1500 e riguardano le radici storiche carpigiane, di cui tutti dovremmo essere fieri. La loro archiviazione mira a preservare un patrimonio prezioso e diventare inoltre un punto di riferiemnto per studiosi e ricercatori. (...)

Il Monastero di Santa Chiara tra carte e libri

Tratto da NOTIZIE 25 marzo 2007 n.11/953 Anno 22 pg.16
Aprirà sabato 24 marzo e sarà visitabile fino al 9 aprile la mostra organizzata per sostenere, attraverso una lotteria, le spese per il restauro dell'archivio del monastero S.Chiara. "Sono 67 - spiega l'organizzatore Mauro Filippini - gli artisti che ci hanno donato delle opere. Si tratta di acquerelli, dipinti e una preziosa cartella di litografie firmate. Una scrittrice ci ha invece donato una fiaba inedita".

Mostra a sostegno di Santa Chiara

Tratto da VOCE 5 aprile 2007 n.14 pg.25
Sono una settantina gli artisti che hanno aderito al progetto "L'arte per l'arte", la mostra collettiva di pittura che, in abbinamento a una lotteria, servirà a sostenere le spese per il restauro e la catalogazione dei libri dei documenti d'archivio appartenenti al monastero di Santa Chiara di Carpi. (...)

L'arte per Santa Chiara

Tratto da VOCE 19 aprile 2007 n.16 pg.14
Incontro delle monache clarisse con gli artisti che, donando un dipinto da sorteggiare con lotteria, hanno permesso il restauro delle preziose pergamene del monastero.
Si è svolto in un clima di grande cordialità il 15 aprile scorso, l'incontro tra gli artisti della Bottega di Pittura, in rappresentanza di tutti coloro che hanno donato un proprio quadro alla mostra "L'arte per l'arte", e le suore clarisse del monastero di Santa Chiara. Le suore hanno mostrato ai pittori alcune pergamene risalenti al XIII secolo e un manoscritto del XV secolo appartenenti alla loro biblioteca.
Il ricavato del progetto (...)è servito a sostenere le spese per il restauro e la catalogazione dei libri e dei documenti di Santa Chiara di Carpi.

Una mostra per salvare antiche pergamene

Tratto da IL RESTO DEL CARLINO 22 aprile 2007
Larga partecipazione di artisti locali alla rassegna "L'arte per l'arte", una collettiva di pittura nata da una idea di Brunella Gherardi, referente dell'Unicef, organizzata dal grafico Mauro Filippini insieme al presidente della "Bottega degli ARtisti" Franco Bulfarini. La mostra è servita a raccogliere fondi per il restauro e la catalogazione delle preziose pergamente e dei manoscritti conservati nel Monastero di Santa Chiara, alcuni risalenti al 500 anno di fondazione del convento delle clarisse voluto dalla nobile Camilla Pio che abbandonò la vita di palazzo per farsi suora di clausura.
La storia dell'archivio e del patrimonio librario del Monastero è ora raccolta in un volume edito dall'Istituto per i Beni artistici e culturali della Regione.
Alla collettiva, ospitata nei locali di Sala Duomo, hanno preso parte tra gli altri gli artisti carpigiani Bona Bellintani, Edi Brancolini, Mauro Calestrini, Carlo Contini, Giuseppe D'Italia, Edda Martini, Antonio Mauriello, Romano Pelloni, Alberto Rustichelli, Rosella Tagliavini, Rosanna Zelocchi.

Preg.mi e stimati professionisti partecipanti alla mostra "L'arte per l'arte"

Tratto dalla lettera del Monastesro S.Chiara 16 aprile 2007
E' con profonda riconoscenza che noi Sorelle Clarisse vogliamo esprimere a lei il nostro grazie per avere presentato alla mostra "L'arte per l'arte" una sua pregiata pittura, fatta con amore e con passione, per realizzare il desiderato volume di catalogazione e a sostegno del nostro Monastero.Grazie!
Davvero è stata un'occasione dove l'arte della pittura che esprime bellezzasi è integrata con l'arte della scrittura che esprime sapienza, realizzando così un interessante binomio che fa contemplare l'opera di Dio presente nella creazione come pure nella storia.
E' questo il significato più profondo che accogliamo da questo evento e che custodiamo nel cuore come dono, con l'augurio che ci faccia crescere nella conoscenza ed esperienza di ciò che fa bene allo spirito e fa bella la nostra vita.
Con il grazie, che si fa preghiera per lei e i suoi cari, le doniamo il nostro francescano saluto di "Pace e Bene".

sr.Maria Letizia e Sorelle

Mi unisco molto volentieri al Grazie delle Sorelle Monache Clarisse, complimentandomi con Lei per quanto ha donato con passione e con amore a favore del Monastero.
Il Signore la ricompensi donando a lei e ai suoi cari la pace e la salute dello spirito e del corpo.
Cordialmente

+Elio Tinti Vescovo di Carpi

 
 

Tutti i diritti riservati - All rights reserved (2007)
a cura di: Ida Carani - web designer